Affettatrice Berkel Modello B9

MODELLO:

Berkel B9

PRODUZIONE:

1936 – 1969

COLORE:

Nero / Panna / Rosso

DATI TECNICI:

Lama: 319
Peso: 68
Larghezza: 610
Profondità: 830
Altezza: 600

NOTE STORICHE E DESCRITTIVE

L’affettatrice Berkel modello B9 è stata prodotta a partire dal 1936 e fino al 1969. Si tratta di un’affettatrice professionale dalle dimensioni contenute ma comunque dotata di caratteristiche meccaniche e capacità di taglio avanzate, paragonabili a quelle delle macchine più ricercate.
Il modello in questione è un’affettatrice a volano chiuso e liscio. Quest’ultimo attiva gli ingranaggi posti sotto la base della macchina, che a loro volta generano il movimento sia della lama di diametro 319 mm – tramite catena – sia del carrello di scorrimento – tramite due bielle. Il carrello, inoltre, si muove su ruote guidate da un binario presente sulla base.
In questa affettatrice a volano il sincronismo del taglio è simile a quello dei precedenti modelli 5-7. Tuttavia, alcuni componenti dell’affettatrice Berkel modello B9 con piedistallo sono stati modificati e perfezionati tanto da essere utilizzati poi dall’azienda in tutti gli altri modelli prodotti fino agli anni ’60.
Nell’affettatrice Berkel B9 non sono più presenti la vite senza fine e il pettine con scanalatura diritta, ma si passa alla vite conica. Il pettine, inoltre, ha una superficie di contatto due volte maggiore rispetto a prima e non è più montato sulla morsa di fissaggio. Infatti, si trova su un castelletto scorrevole a cannocchiale ed è inserito nella vite senza fine con un carico di accoppiamento molto elevato.

Questo, insieme all’accoppiamento conico, permette di compensare l’usura del pettine e di ottenere il massimo dell’efficienza e della durata dell’affettatrice a volano.
Sopra il castelletto esce un perno dove è inserita e bloccata la morsa. La vite senza fine e il castelletto di questa affettatrice professionale non sono a vista ma ricoperti da un carter sagomato. Sulla base della macchina è fissato un orologio per la regolazione della fetta che aziona una leva a forma di becco in asse alla ruota dentata posta sul carrello. Il movimento di questa ruota viene trasmesso poi alla vite senza fine dove è inserito il castelletto telescopico porta pettine. Questo, infine, è agganciato alla morsa e genera il movimento per il taglio.
In questa affettatrice a mano è presente una manovella collegata alla ruota dentata che, se azionata manualmente nei due sensi, permette di spostare la morsa a destra o a sinistra nella posizione desiderata. Il mozzo che sostiene la lama è fissato nella spalla la quale, nella parte esterna, è appiattita con un arco a forma di ala. Questo permette di allungare la guantiera dell’affettatrice manuale e avere così più spazio per l’appoggio durante il lavoro. Il modello in questione è un’affettatrice con affilatoio chiuso da una calotta verniciata.

Vuoi acquistare questa Affettatrice Berkel?
Richiedi informazioni.

Prodotti form

Restauro Affettatrice Berkel Modello B9

Artigiani del Restauro esegue restauro affettatrice Berkel modello B9 donando a questa affettatrice di design lo splendore originale e la perfetta funzionalità. Con un servizio completo e professionale, Artigiani del Restauro si occupa anche di restaurare o ricostruire in modo fedele eventuali componenti o pezzi di ricambio Berkel modello B9, qualora ce ne sia la necessità. Tali ricambi Berkel modello B9 costruiti interamente da Artigiani del Restauro attraverso tecniche avanzate e strumenti all’avanguardia e sono disponibili singolarmente e su richiesta per l’acquisto da parte di terzi. Sei interessato ad acquistare un’affettatrice modello B9 già restaurata? Richiedi subito maggiori informazioni circa la disponibilità e il prezzo dell’affettatrice B9. Contattaci per saperne di più.

Contatti